La nostra storia

Vi racconterò una storia.

E’ la storia di un luogo magico quasi d’altri tempi, immerso tra le colline e i girasoli. Un luogo circondato da magiche città e valli incantate, nato dall’incontro dell’arte con la natura. Sono arrivata qui per caso 20 anni fa, dopo aver viaggiato, lavorato e vissuto in altri luoghi anche lontani dall’ Italia. Sono arrivata qui con un compagno, avevamo tanti sogni e tante idee, volevamo trovare un casolare grande dove poter costruire una scuola d’arte, per invitare le persone a condividere le nostre capacità artistiche e per farle entrare nel bellissimo mondo della creatività espressiva e manuale.

Eravamo molto entusiasti di essere arrivati in Toscana e presto arrivò anche il casolare dei nostri sogni: il Colombaio.
Il podere il Colombaio era stato, dal lontano 1600 fino al 1960 una tenuta per i contadini che lavoravano i terreni attorno all’Abbazia di Torri, un piccolo borgo medioevale situato a 12 Km da Siena, ex monastero vallombrosiano, abitato da frati, dove si trova un incantevole Chiostro costruito nell’anno 1189 e consacrato nell’anno 1300, un piccolo gioiello meta di visitatori provenienti dalle più svariate località.

Quando ci fu offerto il Colombaio eravamo un pò spaventati, il podere era mezzo abbandonato, tenuto da un contadino che usava il posto per tenere galline e fagiani, sia dentro che fuori la casa. C’erano galline dappertutto e moltissimo da fare. Il posto comunque ci aveva conquistati, per il senso di magico che avvertivamo e per il silenzio e la bellezza che lo circondava.
Abbiamo ristrutturato questo posto con tutta la nostra iniziativa, creatività e con tutto il nostro amore, siamo riusciti a fare tutto da noi, con poco denaro ma tantissima volontà, facendo una cosa per volta. Tutta la forza che avevamo l’abbiamo portata qui con tantissimo impegno. Dalla natura che ci circonda e dalla quiete del luogo c’era e c’è tutt’ora un grande sostegno, tutto prende forma naturalmente e l’imperfetto diventa perfetto.

Affittando una stanza riuscivamo ad aggiustarne un’altra. Nello stesso periodo di grande creazione, nacque anche nostro figlio, Michel, e il Colombaio è stato ed è tuttora il nostro bellissimo nido.
Il posto ha un’energia particolare, l’aria che si respira è piena di tranquillità e serenità. Tutti i mobili sono fatti a mano, rifiniti a stucco veneziano, le pareti decorate con colori caldi e quadri ad olio; un grande tavolo blu cobalto fatto a mosaico con piastrelle spagnole ed una stufa di ceramica interamente costruita a mano nobilizzano la sala. Le stanze sono arredate in modo unico, con un’atmosfera caratteristica e romantica.
La cosa più naturale e di rispetto per un vecchio casolare di campagna in Toscana è di diventare un Agriturismo,dove le persone possono sentirsi accolte da un’atmosfera naturale e da un silenzio musicale, in un ambiente magico, quasi d’arti tempi.

Menu